Processi di cambiamento

processi_cambiamentoI processi di cambiamento avvenuti sul piano economico e sociale hanno modificato in modo evidente lo scenario di riferimento in cui operano le Pubbliche Amministrazioni, facendo nascere nuovi bisogni sia a livello di sistema sia per le singole categorie di cittadini. Questi mutamenti portano ad un ripensamento profondo all’interno delle Amministrazioni, non piu’ esclusivamente nel segno del miglioramento gestionale, della semplificazione dei processi e della qualita’ dei servizi; ma soprattutto nella capacita’ di agire un ruolo di governo di un sistema complesso di risorse e di negoziare, con i diversi settori della societa’, le condizioni che permettono di assicurare un armonico sviluppo e la tutela degli interessi generali. Questi presupposti di nuovi ordinamenti delle strategie nelle amministrazioni determinano ricadute importanti sul piano delle politiche di gestione delle risorse umane. Istituzioni forti con la capacita’ di orientare e negoziare le politiche di sviluppo e coesione richiedono concretamente la presenza di persone che, al di la’ della capacita’ e dei saperi necessari, posseggano alcune qualita’ fondamentali, tra cui i valori propri del servizio pubblico, dei pensionati, il riconoscersi nei principi dell’interesse generale e dell’etica pubblica. Nell’ottica di una societa’ in continuo cambiamento, il Sindacato Comparto Sicurezza e Difesa sente il dovere etico e morale di apportare il proprio fattivo contributo a favore dei pensionati e delle istituzioni tutte, per il benessere sociale di tutti i cittadini. Insomma, ne’ piu’ ne’ meno di quando eravamo lavoratori e lavoratrici in attivita’. Questo significa contrattare non piu’ con le aziende ed i datori di lavoro, ma con le Istituzioni (Parlamento, Governo, Regioni, Comuni, Aziende Pubbliche di servizi nazionali e locali, a cominciare dalle A.S.L.).